fosforo bianco-articolo

logo_eufrasia_giallo.png

Questo l’articolo pubblicato oggi ( 20 maggio 2010) sull’Arena di Verona dedicato alla nostra iniziativa sul fosforo bianco:

FOSFORO BIANCO: L’USO MILITARE E LE CONSEGUENZE SULLA POPOLAZIONE

 

Giovedì 13 maggio presso gli Istituti Biologici della Facoltà Medicina si è tenuta la conferenza dal titolo “Fosforo Bianco”, organizzata dal gruppo studentesco Eufrasia della Facoltà di Medicina e Chirurgia di Verona in collaborazione con la Biblioteca centrale Egidio Meneghetti , con Unicinema e con il gruppo Emergency di Verona. Lo scopo dell’incontro era mostrare le conseguenze a breve e a lungo termine sulla popolazione dell’utilizzo di armi al fosforo bianco, con riferimento particolare all’operazione militare Piombo Fuso, messa in atto dall’esercito israeliano contro quello palestinese , nella striscia di Gaza, tra il dicembre 2008 e il gennaio 2009.

La conferenza è iniziata con la proiezione di un estratto del documentario “Guerre”, di Riccardo Iacona e Francesca Barzini, che denuncia la violazione di convenzioni internazionali da parte dell’esercito israeliano nel corso dell’operazione. Secondo la convenzione di Ginevra l’utilizzo di armi al fosforo bianco è consentito come cortina fumogena solo in zone non densamente popolate; al contrario il documentario mostra lanci di munizioni al fosforo bianco nel centro di Gaza City, così come documentato da organizzazioni come Human Right Watch e Amnesty International.

Ha preso quindi la parola Roberto Leone, professore associato di Farmacologia presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia di Verona , che dopo aver spiegato la caratteristiche chimiche del fosforo bianco ha sottolineato le gravi ripercussioni sulla popolazione anche nel lungo termine. Aspetto ripreso dalla professoressa Paola Manduca, genetista presso l’università di Genova e portavoce di New Weapons Commitee, osservatorio internazionale sulle armi di nuova generazione, che ha riscontrato inoltre un aumento di malformazioni e patologie gravi infantili. La professoressa Manduca ha infine esortato gli studenti a spendersi nello studio di queste patologie, ricordando che in questo ambito la ricerca scientifica ha ampi margini di crescita.

La conferenza si è conclusa con l’intervento di Luigi Montagnini anestesista-rianimatore e operatore umanitario di Medici senza Frontiere che ha prestato servizio a Gaza al termine dell’operazione Piombo Fuso, il quale ha affermato che l’operazione militare mossa dall’esercito israeliano è stata deliberatamente sproporzionata nei confronti dei palestinesi, tuttavia anche l’esercito palestinese ha adottato soluzioni militari discutibili.

ap

 

fosforo bianco-articoloultima modifica: 2010-05-20T21:29:09+02:00da g.eufrasia
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento